Alimentazione e patologie dentali

Pubblicato da: superAdministrator in Approfondimenti / 16 novembre 2017 / 11 visite / nessun commento

Voti:
(Ancora nessun voto)
Loading...
0,00 stelle - basate su 0 voti

La salute dei nostri denti è strettamente collegate allo stile di alimentazione che conduciamo, infatti, se si mangia in modo scorretti in maniera abituale si può incorrere in numerosi problemi quali carie e piorrea che possono arrivare fino alla perdita spontanea dei denti o all’intervento del dentista che dovrà effettuare operazioni come l’ estrazione del dente del giudizio.

La nostra bocca deve sempre essere soggetta a cure costanti ed attente ma non è sufficiente solo la corretta igiene orale, per quanto, questa, sia decisamente importante; infatti, senza una scrupolosa selezione di cibi e bevande, questa diventa inutile.

Abitualmente si mangia con una media di circa quattro volte al giorno ed ogni pasto può esporre la dentatura a svariate minacce. Eppure basterebbero poche regole per ridurre notevolmente questi rischi come ad esempio una dieta bilanciata e ricca di magnesio, di zinco, di ferro, ed anche manganese, selenio, vitamine C ed E possono aiutare a scongiurare gengiviti e malattie parodontali.

Cibi consentiti

I cibi che fanno più bene alla salute dei nostri denti sono rappresentati innanzitutto dal latte e da tutti i derivati perché grazie alla presenza di calcio vanno a proteggere i denti che ne sono per lo più composti. Molto importante è pulirli con lo spazzolino dopo aver consumato il latte per eliminare i residui del lattosio, uno zucchero del latte che si deposita sullo smalto e contribuisce ad alimentare la flora batterica presente nel cavo orale.

Un altro alimento benefico per la salute dei denti sono le verdure a foglia larga, come ad esempio la bieta, gli spinaci e l’insalata perché stimolando la salivazione aiutano alla pulizia della bocca. Mentre per quanto riguarda la frutta, utile per lo stesso scopo, le varietà migliori sono rappresentate da mele, e frutti di bosco.

Se invece avete voglia di uno spuntino per spezzare la fame, anziché ricorrere ai soliti snack, sgranocchiare sedano oppure carote, oltre a saziarvi, idraterete la vostra bocca ed eliminerete la placca.

Per rinforzare lo smalto affidatevi, invece, a pomodori, rapanelli ciliegie e crescione che contengono buone quantità di fluoro.
Le proteine che si schierano a sostegno della bocca sono rappresentati da pesce, carni bianche e legumi, il cui contenuto di ferro e magnesio è molto utile per la salute delle gengive.

Se siete amanti dei carboidrati, preferite quelli integrali perché, essendo meno raffinati, richiedono una masticazione più lenta.
Infine concedetevi mezzo bicchiere di vino rosso ad ogni pasto perché i polifenoli del vino inibiscono la capacità dei batteri di aderire sui denti e quindi di sviluppare le carie.

Alimenti che danneggiano i denti

Nemici dei denti sono, invece tutti quegli alimenti che hanno un Ph molto acido come ad esempio gli agrumi che, seppur ricchi di vitamina C, che è utile per le gengive, contengono molto acido citrico che è particolarmente abrasivo per lo smalto. Quindi si al loro inserimento nell’alimentazione quotidiana ma con l’accortezza di praticare una buona igiene orale dopo averli ingeriti.

Un altro nemico del cavo orale sono tutte le bibite gassate e i cosiddetti energy drink che hanno un’alta componente zuccherina corrosiva su dentina e polpa dentale quasi quanto l’aceto.

È utile ricordare, anche se è risaputo, che sarebbe opportuno limitare il consumo di tutti gli snack sia dolci che salati come caramelle, patatine e semi di tipo oleoso nonché l’alcol che moltiplica gli effetti dannosi di questi alimenti.

Annunci Google

Ultimi prodotti arrivati

Write a Reply or Comment:

Idee Regalo

Collaborazioni

Top blogs di ricette ExactSeek: Relevant Web Search search this site

Facebook Fans