Come realizzare una Cottura a Bagnomaria in Forno.

Metodi di Cottura: Cuocere a Bagnomaria in forno. Quante volte in una ricetta abbiamo ritrovato l'indicazione Cottura a Bagnomaria in forno. Ma come si realizza?

Pubblicato da: in Approfondimenti / 22 marzo 2012 / 32.056 visite / nessun commento

Voti:

1 voti, media di: 2,00 su 5
Loading...
2,00 stelle - basate su 1 voti

Materiale necessario e indispensabile:

  • una grande pirofila dai bordi alti,
  • una teglia più piccolina o stampini monoporzione,
  • dell’acqua ovviamente

Preparazione

Spesso, anzi molto spesso in svariate ricette sia dolci che salate, si ritrova l’indicazione  Cuocere a Bagnomaria in Forno. Io credo che tutte però almeno la prima volta ci siamo chieste: Ma come si realizza Cottura a Bagnomaria in Forno????

Dunque il procedimento in realtà è davvero semplicissimo, l’unica cosa che possiamo consigliarvi è di reperire gli utensili più idonei, in primis una bella e capiente pirofila da forno con bordi piuttosto alti. Potreste anche utilizzare una di quelle in alluminio usa e getta, ma io ve lo sconsiglio per un semplicissimo motivo: questa pirofila infatti oltre a contenere l’altra teglia più piccolina dove metteremo il composto da cuocere a bagnomaria o gli stampini singoli nel caso di monoporzioni, dovrà essere riempita di acqua. Ora capite bene quanto tutto ciò sia pesante, il rischio è che nell’infornare o estrarre dal forno, qualcosa possa accidentalmente scivolarvi dalle mani. Dunque almeno per questa grande teglia, il consiglio è utilizzarne una decisamente più resistente e rigida. Al contrario, per quanto riguarda gli stampini o la teglia più piccolina che adagerete dentro la grande, benissimo andranno anche le versioni in alluminio (ormai sono reperibilissimi svariati formati di teglie e stampi usa e getta, anche piuttosto economici, in alluminio).

Procedimento: come prima cosa preferisco generalmente iniziare adagiando nella pirofila più grande i vari stampini o la teglia più piccolina con il composto da cuocere; quindi una volta sistemati dentro la teglia grande, riempite quest’ultima di acqua (l’acqua c’è chi preferisce aggiungerla dopo averla fatta scaldare sul fornello, in modo da fargli riprendere piuttosto velocemente il bollore in forno, in realtà potete tranquillamente utilizzare della semplicissima acqua, ovviamente non fredda – gelida!! a temperatura ambiente o tiepida andrà benissimo, in questo modo eviterete di scottarvi accidentalmente).

Dovrete aggiungere acqua fino a circa 1 cm sotto il bordo superiore dei vostri stampini o della teglia più piccolina interna, solo in questo modo assicurerete un perfetto ed omogeneo bagnomaria alla ricetta (quest’ultimo passaggio fatelo direttamente in forno, così non dovrete trasportare la pirofila in giro per la cucina col rischio che l’acqua vi cada ^_^ ).

A questo punto non vi resterà che chiudere il forno e lasciar Cuocere a Bagnomaria il tempo indicato nella ricetta.

Trucchi e Consigli

Tra i Metodi di Cottura il Bagnomaria, sia tradizionale che in forno, è senza dubbio uno tra i più sani, leggeri e salutari. Per non parlare che in alcune ricette è assolutamente essenziale ^_^

Annunci Google

Ultimi prodotti arrivati

Write a Reply or Comment:

Codice di Verifica * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Idee Regalo

Collaborazioni

Top blogs di ricette ExactSeek: Relevant Web Search search this site

Facebook Fans