Cucina Romana: alla scoperta dei dolci

Voti:
(Ancora nessun voto)
Loading...
0,00 stelle - basate su 0 voti

La città di Roma è conosciuta, oltre che per il suo patrimonio storico culturale, anche per la presenza di un’ottima cucina casareccia, che è sempre stata apprezzata dai turisti che giungono nella capitale.

Ogni turista della capitale, sia questo uno che alloggia in un Bed and Breakfast o chi sceglie la particolarità degli hotel boutique come il Teatro Pace, non può sottrarsi dall’assaggiare alcuni dolci tipici di Roma.

Andiamo a scoprire ricette e segreti dei dolci più buoni di Roma.

I migliori dolci di Roma

La principale caratteristica dei dolci romani è che questi sono fatti soprattutto con quelli che sono i prodotti tipici del Lazio e sono legati alla tradizione della capitale.

Maritozzi alla romana

Uno dei dolci più conosciuti della capitale nasce da una tradizione popolare fatta di pochi ingredienti e presenta una preparazione piuttosto elaborata.

L’ingrediente principale per i maritozzi alla romana è la pasta di pane, che viene preparata con un impasto che prevede una lunga fase di riposo.

La pasta viene lavorata con un filo d’olio d’oliva e all’interno dell’impasto si mette l’uvetta sultanina e i pinoli e poi 3 cucchiai di zucchero.

Una volta pronto, prima di essere messo a cuocere, l’impasto viene lavorato per prendere una forma di pallina di circa 6 cm e vengono messi in forno a 200 gradi e una volta che sono cotti, vengono guarniti con la panna.

Ciambelline al vino

Dolce tipico della capitale sono le ciambelline al vino, che vengono fatte con un semplice impasto con acqua, lievito e farina, che va poi fatto riposare per almeno una mezz’ora, dopo la quale va aggiunto un filo d’olio e un pizzico di sale e un goccio di mosto di vino, che permette all’impasto di diventare morbido.

Una volta che l’impasto è pronto questo, va lavorato per ottenere la forma delle ciambelline  e quindi inserite nel forno a 180 gradi per almeno 40 minuti.

Castagnole

Le castagnole sono il tipico dolce carnevalesco di Roma che prevede una preparazione molto semplice fatta da pochi ingredienti.

Per preparare le castagnole va fatto l’impasto, questo prevede la presenza di: farina, uova, zucchero, burro, vanillina e una scorza di limone grattugiata.

Dopo aver fatto riposare l’impasto, va modellato andando a creare dei cordoncini di pasta con uno spessore di un paio di centimetri e quindi si va incidere a croce nella parte superiore dando al dolce una forma simile a una castagna.

Una volta preparato il dolce questo va messo in padella, dove dopo aver aggiunto l’olio, le castagnole devono essere fritte a fuoco lento.

Quando le castagnole sono pronte, vanno fatte asciugare sulla carta stagnola e infine per dargli più gusto vanno coperte abbondantemente dallo zucchero a velo.

Ultimi prodotti arrivati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *