La passione tutta italiana per la Pizza

pizza
Voti:
(Ancora nessun voto)
Loading...
0,00 stelle - basate su 0 voti

Si sa, la pizza è il piatto italiano più famoso e apprezzato nel mondo e noi italiani siamo proprio malati per questo alimento!

Alimento completo dai pochi e semplici ingredienti, almeno per la pasta, bastano infatti farina, acqua, sale e lievito e poi ci si sbizzarrisce con la farcitura.

Possiamo considerare il pizzaiolo un artista della pizza e, come tutti gli artisti, essi celano il loro segreto per far si che questi pochi ingredienti possano rendere speciale le loro creazioni.

Le tecniche più conosciute per impastare sono tre: il sistemo diretto, indiretto e poolish? Ma che razza di roba sono? Possiamo approfittare per apprendere questi metodi e sperimentare personalmente!

Il primo è quello preferito da molti perché adatto per farine deboli, ha brevi tempi di lievitazione e non servono grosse impastatrici.

Il secondo necessita di farine forti, di lunghi tempi di lievitazione ed è in grado di dare un prodotto decisamente migliore dal punto di vista qualitativo.

Il terzo ed ultimo si può considerare il migliore per ottenere un prodotto fragrante e croccante e quindi di lunga conservazione. Vengono utilizzate farine abbastanza forti, di ottima qualità, e i tempi di lievitazione sono lunghissimi perché utilizzate modeste quantità di lievito.

Questo metodo, però, non è proprio il preferito dagli operatori di questo settore perché per poter lavorare bene con questo criterio occorrerebbero spazi di laboratorio molto più ampi rispetto alla norma, ed attrezzature più complete.

Pur sembrando un piatto semplice, la pizza necessita di una cucina ben attrezzata: impastatrici, banchi stendipizza, porzionatrici e arrotondatrici per la pasta, lievitatori meccanici, banchi, utensili vari e, per poter ultimare il prodotto, i forni per pizza.

Anche la pizza è un pasto che sta subendo tante variazioni in base alle nuove esigenze, intolleranze e mode del momento, infatti possiamo trovare pizze integrali, ai 5 cereali e senza glutine molto più facilmente nelle pizzerie delle nostre città. L’impasto è solo una delle tante alternative che i pizzaioli ci propongono, il resto procede con il condimento più o meno ricco, vegetariano, vegano, biologico, e cosi via!

Anche se la vera pizza, quella che rappresenta il nostro vessillo tricolore, è quella napoletana, la famosa margherita, fatta appunto in onore e servita per prima alla Regina Margherita di Savoia.

E voi siete sempre fedeli alla classica pizza o vi piace provare tutte le combinazioni possibili ed immaginabili?

Ultimi prodotti arrivati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *